Categorie
Festival

Annunciati i vincitori del Festival!

Il nostro primo viaggio tra le stelle giunge al termine!
Ecco finalmente svelati i vincitori della prima edizione di Catch the Moon:
• Miglior cortometraggio: Précieux di Paul Mas
• Miglior cortometraggio per bambini – The witch and the baby di Evgenia Golubeva
• Miglior cortometraggio per ragazzi – Love quest di Cécile Despretz
• Premio del pubblico – Dahu di Mona Schnerb
• Menzione speciale di Michele Bernardi e Beatrice Pucci – Bench di Rich Webber
• Menzione Speciale di Anete Melece – HI by Linking Xu
Ancora complimenti a tutti i cortometraggi in concorso e un grazie enorme a tutti i nostri giurati piccoli e grandi!

Categorie
Festival

Kid Pass sarà media partner del Festival!

La famiglia di Catch the moon si allarga! Siamo felici di annunciare la collaborazione con Kid Pass come mediapartner del nostro festival!

Kid Pass è cultura a misura di bambino!
Attraverso il suo portale www.kidpass.it, tiene informate le famiglie sulle migliori proposte culturali per i più piccoli e porta avanti attivamente iniziative che avvicinano bambini e famiglie alla cultura come Kid Pass Days e Avventure tra le pagine, grandi progetti nazionali con eventi diffusi in simultanea in tutta Italia, con la collaborazione di centinaia di musei.

Il portale kidpass.it risponde alle domande più frequenti: dove posso andare insieme ai bambini nel week end? Quali attività culturali e ricreative ci sono in città? Quali attività di edutainment posso fare a casa con i bambini?

  • Iscriviti alla newsletter e ricevi in omaggio la guida digitale “10 città d’Italia da vedere con i bambini”
  • Cerca nella sezione Eventi del sito aggiornata ogni weekend
  • Segui le rubriche tematiche o le Guide family regionali
Categorie
Festival

Carta dei diritti dei bambini: una mostra virtuale

Diciotto principi tradotti in ventisette lingue. Illustrazioni create appositamente da disegnatori italiani. Parole e immagini, insieme, per affermare il diritto dei bambini e delle bambine di tutto il mondo all’arte e alla cultura. È questo il contenuto della “Carta dei diritti dei bambini all’arte e alla cultura”, un progetto nato a Bologna da un gruppo di lavoro promosso da La Baracca – Testoni Ragazzi, Teatro stabile d’innovazione per l’infanzia e la gioventù.
L’arte e la cultura non possono essere considerati un “bisogno primario”, ma riteniamo siano un “bisogno necessario”, perché offrono conoscenza e perché inducono al sogno. Perché stimolano nuove visioni, nuove sensibilità e competenze.
I diciotto diritti raccontano un’idea di bambino competente, che indipendentemente dall’età è cittadino a tutti gli effetti e per questo soggetto di diritti.
Il progetto, diventato un libro illustrato, ha ottenuto adesioni da ogni parte del mondo e ha ricevuto riconoscimenti importanti, come la Medaglia da parte del Presidente della Repubblica Italiana.
La diffusione e la condivisione di questa “Carta dei diritti dei bambini all’arte e alla cultura” ha come obiettivo quello di realizzare una campagna di promozione culturale senza scopo di lucro, al fine di diffondere ulteriormente la conoscenza e la pratica dei diritti dei bambini, e soprattutto dei doveri degli adulti.

Categorie
Festival

Mostra di street art e realtà aumentata

MAUA – Museo di Arte Urbana aumentata è un museo, diffuso, a cielo aperto che conta più di 100 opere di street art in realtà aumentata fra Milano, Torino e Palermo. Ciascun murales si anima e “prende vita” offrendo un’esperienza di fruizione multisensoriale visiva e auditiva, grazie alle animazioni multimediali che vanno a integrarsi con le opere murarie. Il progetto nasce dall’idea di proporre itinerari culturali inediti, fuori dal centro e dai più tradizionali circuiti dell’arte. Vai alla mostra!

MAUA ha mosso i suoi primi passi in Sicilia, in fase sperimentale, grazie al progetto “Palermo città aumentata”: 30 giovani creativi palermitani tra artisti, designer, architetti e grafici, in occasione di un workshop di Immaginazione Pubblica chiamato “Call for (AR)tist”, ospitato dalla Galleria d’Arte Moderna, hanno adottato 20 opere di street art sparse per tutto il centro storico di Palermo e a partire da esse hanno realizzato delle animazioni digitali inedite fruibili in realtà aumentata.

Sulla base di quell’esperienza è nato il progetto “Milano Città Aumentata”, vincitore del “Bando alle Periferie” promosso dal Comune di Milano, da cui nel 2017 è nato MAUA Milano con 50 opere animate; nel 2019 MAUA è sbarcato anche a Torino con altri 47 murales in realtà aumentata, grazie al progetto “Torino Città Aumentata”, vincitore del Bando Contributi del Progetto AxTO, promosso dal Comune di Torino nell’ambito del Programma per la riqualificazione e la sicurezza delle periferie.

MAUA è un progetto partecipato, realizzato con il coinvolgimento di diverse centinaia di persone: i creativi digitali e gli street artist che durante i workshop di animazione digitale hanno collaborato per creare nuovi livelli narrativi e di fruizione delle opere murarie, senza dimenticare gli studenti che hanno mappato le opere sui muri delle loro città nei workshop fotografici. Le immagini che hanno scattato sono le protagoniste della mostra itinerante di MAUA, che in occasione di “Catch the moon” viene proposta in forma digitale con una selezione di 30 opere, 10 per ciascuna città toccata dal progetto.

Come si visita – Istruzioni per la fruizione

Visitare la mostra MAUA è un gioco da ragazzi, basta seguire queste semplici istruzioni per provare un’esperienza sorprendente, che ti lascerà a bocca aperta.

Inquadra la foto sullo schermo di un altro device.

Lasciati sorprendere dalla realtà aumentata.

Ripeti i passaggi 2 e 3 su tutte le opere, ogni volta che vuoi. Buona visita e buon divertimento!

Categorie
Festival

La prima edizione di Catch the moon sarà on-line

Il I° Festival di cinema d’animazione per bambini e ragazzi Catch the moon si farà, non più solo in Campania, ma diffuso in tutta Italia.
La grande novità è che il festival si svolgerà in una versione nuova, completamente online, in collaborazione con la Cineteca di Milano, che ci ha permesso di aprire, gratuitamente, le porte del cinema a tutti!
Il festival arriverà in tutte le scuole d’Italia e nelle case di tutti gli amatori, gli appassionati e i curiosi del territorio nazionale.
Segna subito in calendario le date: dal 14 al 20 dicembre, si susseguirà una ricca programmazione di buon cinema, della quale 35 cortometraggi finalisti del bando di competizione e 17 cortometraggi fuori competizione, e tante altre attività extra ed interattive.

Categorie
Festival

Catch the moon, le prime anticipazioni

CATCH THE MOON – International Children & Youth Animated Film Festival è il primo festival di settore della Campania. Un progetto di formazione, promozione e diffusione del cinema d’animazione per bambini e ragazzi, realizzato dall’associazione Gioco Immagine e parole in partenariato con l’associazione Atalante, organizzatrice di Imaginaria, uno dei più importanti festival di settore a livello nazionale ed internazionale, l’impresa sociale Bepart di Milano che lavora nell’ambito turistico-culturale sviluppando nuovi linguaggi multimediali per una fruizione nuova degli spazi urbani, l’Istituto comprensivo 48° Madre Claudia Russo – F. Solimena el’Istituto comprensivo “47° Sarria-Monti”, nell’ambito del bando: Cinema per la Scuola –Buone Pratiche, Rassegne e Festival, promosso da MIUR e MiBACT.

Cuore del progetto è il Concorso internazionale per cortometraggi d’animazione dedicati ai bambini e ragazzi con la formazione della “giuria giovani” in collaborazione con le scuole del territorio. Sarà presente anche una “giuria di esperti” di alto profilo e sarà istituito un “premio del pubblico”. Le categorie da premiare sono: “Best Animated Short Film”, “Audience Award”, “Best Animated Short Film for Kids”, “Best Student Animated Short FIlm”.

Gli eventi collaterali che arricchiranno il festival sono:

1) workshop di cinema d’animazione diviso in due sezioni: ragazzi e docenti

A)Tecniche della Stop Motion

B) Tecnica del rotoscopio

2) Incontri con autori del cinema d’animazione

(fine settembre capiremo chi potrà essere presente)

3) Performances di Ombre Cinesi e Sand Art

Lo spettatore, adulto e bambino,  verrà immerso in una dimensione dell’irreale, dove le regole della natura si confondono con i prodigi della magia. Le figure create attraverso il ritmo di emozionanti musiche e il gesto delle mani, si incontreranno, si fonderanno, per poi rinascere in un’altra composizione.

4) Mostre di illustrazione e cinema d’animazione

A) La Carta dei diritti dei bambini all’Arte e alla Cultura

B) Il mondo di Beatrice Pucci e Marino Neri

5) Mostra MAUA Museo di Arte Urbana Aumentata